Chi lascia l’ospedale vecchio per il nuovo…

 Catanzaro, Circolo Placanica, mercoledì 12 marzo 2014, pomeriggio                                                                                                         

Al Placanica è di scena la sanitàE’ bene parlare di morte per esorcizzarla, e mantenerne le giuste distanze. Con lo stesso intento, presumo, si è portati a tanto discettare di sanità, di ospedale, di posti letto, di acuti e lungo degenti, e tutto l’armamentario declamatorio di cui tutti siamo inevitabilmente capaci. Anche il Circolo Placanica cavalca l’onda, direi ineluttabilmente, non solo perchè il suo presidente è valente medico ospedaliero, e molti dei soci vestono o hanno vestito camici bianchi e mascherine verdi. E’ il binomio medicina-cultura, piuttosto, a porgere sostanza a un legame molto forte, pressoché indissolubile nella tradizione occidentale. La serata, poi, pur programmata con largo anticipo, si è potuta vestire di stretta attualità per via della notizia riportata al mattino con grande evidenza sul più diffuso giornale cittadino: sarebbe ormai cosa fatta la costituzione di una unica Azienda ospedaliera universitaria, che riunirebbe competenze e funzioni del Pugliese Ciaccio e del Policlinico Mater Domini, e che sfrutterebbe, per arrivare a soddisfare il numero necessario di posti letto, la capienza, sinora sottaciuta, delle corsie universitarie. L’accordo sarebbe giá stato raggiunto tra il presidente della Continua a leggere “Chi lascia l’ospedale vecchio per il nuovo…”

Annunci

Peccati di Goletta

 

 Sappiate bene questo: se il padrone di casa sapesse a che ora viene il ladro, non si lascerebbe scassinare la casa.(Luca 12,39). Ovvero: la fogna si rompe quando meno te lo aspetti

Mattina del 23 agosto. Mare di Pizzo, Tirreno calabrese. Dicono che sia il giorno più caldo dell’estate. Di sicuro è il giorno in cui il mare puzza più di sempre. Al porticciolo dicono che si è rotta la fogna. Sono due mattine che è così: un’ora di panico e poi la cosa sembra placarsi. Ma intanto la macchia oleosa si espande per tutto lo specchio d’acqua che dall’Angitola arriva a Vibo Marina. “E’ uno schifo” dicono tutti. “ Si sono mangiati tutta una stagione”. Vox populi. Un po’ diversa da quella degli albergatori della Costa del Bergamotto, che dicono che il mare è così pulito che mai come quest’anno le spiagge sono piene di turisti. Vero, falso? E chi lo sa, chi lo può dire.

Continua a leggere “Peccati di Goletta”